banner-bm
Cronaca Cultura UMBRIA

Torgiano, via a ‘Botteghe in luce’

soldatini-di-piombo-2
Da oggi 7 dicembre alle ore 18 a Torgiano via a ‘Botteghe in luce’, un mese di avvenimenti all’interno dei quali ci anche eventi mai avvenuti prima in Umbria. Un programma ricchissimo e di ottima qualità, organizzato dall’associazione dei commercianti ‘Vivi Torgiano’ e patrocinato dal Comune. La realizzazione del progetto grazie all’autotassazione dei commercianti del centro storico, al contributo della Bps (Banca popolare di Spoleto) e al sostegno di una serie di aziende

Da oggi 7 dicembre alle ore 18 a Torgiano via a ‘Botteghe in luce’, un mese di avvenimenti all’interno dei quali ci sono anche eventi mai avvenuti prima in Umbria. Un programma ricchissimo e di ottima qualità, organizzato dall’associazione dei commercianti ‘Vivi Torgiano’ e patrocinato dal Comune. La realizzazione del progetto grazie all’autotassazione dei commercianti del centro storico, al contributo della Bps (Banca popolare di Spoleto) e al sostegno di una serie di aziende.

Una manifestazione da non perdere ‘Botteghe di luce’ a Torgiano, che oggi 7 dicembre apre i battenti per chiuderli il 6 gennaio, al termine di un mese di iniziative. Un progetto davvero speciale – per durata, originalità, suggestioni, sfondo culturale e sociale, organizzato dall’associazione dei commercianti ‘Vivi Torgiano’ con un programma ricchissimo e di qualità.

Botteghe in luce”, finanziato con l’autotassazione dai commercianti del centro storico di Torgiano, con il contributo della Bps (Banca popolare di Spoleto) con il contributo delle attività artigianali con sedi in altre località che hanno aderito, nonché con la collaborazione dei proprietari di locali oggi inutilizzati e presenti nel centro storico e il patrocinio del Comune, ha come obiettivo quello di rivitalizzare il centro storico che anche nell’anno in corso ha visto la chiusura di alcune attività. A tal fine si è offerta la possibilità, nel periodo dal 7 dicembre al 6 gennaio, ad alcune attività artigianali di essere presenti anche con formula di ‘temporary shop’, con l’intento di invogliare le stesse attività ad aprire in modo stabile dei punti a Torgiano.

Difficile scegliere tra i tanti eventi. Inedita certamente la rievocazione con i soldatini di piombo della battaglia del Trasimeno, che sarà messa in scena, sabato 9 dicembre alle ore 16 presso la Sala Sant’Antonio, dall’attuale campione italiano – già campione europeo e campione mondiale – della specialità, Massimiliano Martellacci. Da rilevare poi che la rievocazione della battaglia del Trasimeno sarà soltanto il primo appuntamento di una lunga serie, poiché a partire dall’anno nuovo Torgiano sarà sede di campionati, utilissimi anche per conoscere in modo diverso e attraente tutta una serie di grandi avvenimenti della storia.

Di grande originalità, anche questa mai tenuta prima in Umbria, è la mostra del corredo antico ‘Il corredo della nonna’, un tuffo nella storia e nella cultura di ieri, per assaporare le radici del territorio.

Ma c’è molto altro: dal laboratorio artistico sul centrotavola di Natale, a cura de ‘L’arte dei fiori’, al concerto dela Maestra Maria Grazia Pittavini e degli allievi del Conservatorio di Perugia, al concerto della filarmonica Ciro Scarpini, alla mobilitazione dei genitori di Torgiano con l’evento ‘Aspettando il Natale’, al concerto musicale e presentazione del libro ‘Le bande di Perugia’, di Antonio Mencarelli, alla rappresentazione teatrale ‘La suocera rapita’, a ‘Forza quieta’, mostra di pittura con un viaggio tra le opere grazie alla musica e alla lettura di poesie da parte dell’artista Fabiola Mengoli.

Il progetto “Botteghe in luce”, finanziato con l’autotassazione dai commercianti del centro storico di Torgiano, con il contributo della Bps (Banca popolare di Spoleto) con il contributo delle attività artigianali con sedi in altre località che hanno aderito, nonché con la collaborazione dei proprietari di locali oggi inutilizzati e presenti nel centro storico e il patrocinio del Comune, ha come obiettivo quello di rivitalizzare il centro storico che anche nell’anno in corso ha visto la chiusura di alcune attività. A tal fine si è offerta la possibilità, nel periodo dal 7 dicembre al 6 gennaio, ad alcune attività artigianali di essere presenti anche con formula di ‘temporary shop’, con l’intento di invogliare le stesse attività ad aprire in modo stabile dei punti a Torgiano.

ED ECCO IL PROGRAMMA DETTAGLIATO

Perché venire a Torgiano per il periodo di Natale?

Una passeggiata a Torgiano per

Visitare la mostra dedicata ad Astorre Baglioni

Visitare il museo di ceramica moderna, MAC

Visitare la mostra del corredo antico

Ascoltare concerti

Andare a teatro

Assistere alla rievocazione storica della battaglia di e del Trasimeno

Partecipare ai laboratori

Degustare il cioccolato e il vino

Fare un giro sul calesse con babbo Natasle

Visitare i laboratori

Programma

7 dicembre ore 18.00 inaugurazione di “Botteghe in luce “ con l’apertura mostra del corredo antico “il corredo della nonna” che resterà aperta fino al 6 gennaio

8 dicembre sala S. Antonio ore 17.30 concerto musicale e presentazione libro “le bande di Perugia” di Antonio Mencarelli

9 dicembre sala S. Antonio ore 16.00: Rievocazione Battaglia del Trasimeno con soldatini di piombo realizzata dal campione Italiano dr. Massimiliano Martellacci, già campione europeo e campione mondiale.

                   ore 21.00 : sala S. Antonio rappresentazione teatrale “la Suocera rapita” a cura del GIT

10 dicembre ore 15.00 corso Vittorio Emanuele 13 laboratorio a cura di L’arte dei fiori: il centrotavola di Natale

                      ore 17.30 sala S. Antonio Forza quieta, mostra di pittura, musica e lettura poesie dell’artista Fabiola Mengoni

16 Dicembre ore 15.30 “Aspettando il Natale” a cura dell’associazione genitori di Torgiano.

17 Dicembre ore 18.00 sala S. Antonio Concerto della maestra Maria Grazia Pittavini e degli allievi del Conservatorio di Perugia.

23 Dicembre: dalle 15.30 Babbo Natale per le vie del paese a cura della ProLoco Torgiano

                        ore 21.00 sala S. Antonio concerto della filarmonica Ciro Scarponi.

A questo va aggiunto il laboratorio dell’area verde che si farà il due pomeriggio

E durante le settimane dall’11 al 22 dicembre (probabilmente il giovedì) appuntamento per realizzare un presepe.