banner-bm
Motori

Ferrari: utile netto trimestre +19%, ricavi +8,8%

Felisa lascia ma resta in cda, Marchionne ad

Ferrari ha chiuso il primo trimestre 2016 con un utile netto di 78 milioni di euro, in crescita del 19% sull’analogo periodo 2015. Le consegne totali hanno raggiunto le 1.882 unità, con un aumento del 15%. I ricavi netti sono cresciuti dell’8,8% (+8,4% a cambi costanti), attestandosi a 675 milioni di euro. Secondo il commento della casa di Maranello si tratta “del miglior primo trimestre di sempre: verso un altro anno da record”. Visti i risultati di questo primo trimestre Ferrari ha rivisto – al rialzo – le prospettive per il 2016: più di 7.900 consegne, incluse le supercar, ricavi netti pari a 3 miliardi, Ebitda rettificato oltre 800 milioni, indebitamento netto industriale inferiore a 730 milioni.

Intanto l’amministratore delegato della Ferrari, Amedeo Felisa, si è ritirato, “dopo 26 anni di impegno al servizio della società”. Sergio Marchionne assumerà le relative responsabilità e manterrà il suo attuale ruolo di presidente. Felisa continuerà a far parte del consiglio di amministrazione di Ferrari con l’incarico specifico di consigliere tecnico della società.